parco avventura
Sardegna On The Road

Parco Avventura Pula: una giornata tra gli alberi!

Era da parecchio tempo che volevo provare l’esperienza di un parco avventura.

Qualche domenica fa, sono stata al Parco Avventura Pula con Simone, Letizia e Fabio.

La nostra scelta è ricaduta su questo parco per le sue ottime recensioni.

Ma…cos’è un parco avventura?
È un insieme di percorsi situati a diverse altezze, quasi sempre installati su alberi, o su pali di legno ben ancorati al suolo. Solitamente sono presenti più percorsi, con diversi livelli di difficoltà, nei quali le persone sono libere di arrampicarsi, ben equipaggiati con dispositivi di sicurezza quali imbracatura, moschettoni e carrucola.

Parco Avventura Pula
Il Parco Avventura Pula è situato all’interno del centro residenziale “La Pineta”, nel comune di Pula ed è aperto dalle 11.00 alle 17.00 e solo nel periodo primavera-estate, da aprile a settembre.
All’interno di questo complesso sono presenti diversi locali, hotel e anche una spiaggia.
Inoltre il parcheggio per entrare nel parco è a pagamento:
– tutto il giorno € 6,00
– mezza giornata € 4,00 (dalle 8.00 alle 14.00 e dalle 14.00 alle 18.00)
– un’ora € 1,00 nei giorni feriali, o € 1,50 nei giorni festivi e prefestivi.

Biglietti
Il costo del biglietto è giornaliero:
– bambini, fino a 110cm, € 5,00
– ragazzi, da 110cm a 140cm, € 17,00
– adulti € 24,00.
Noi abbiamo comprato il biglietto online (è possibile pagare il costo per intero o solo un acconto, e il resto il giorno della visita), in questo modo si prenota il posto ma viene applicato il costo di prevendita di € 1,30 a biglietto.

Con la conferma dell’acquisto, è arrivata una mail che specificava il tipo di abbigliamento da indossare (abbigliamento comodo e scarpe da trekking o da tennis, assolutamente vietato indossare scarpe aperte) e di presentarsi puntuali perché 15 minuti dopo l’orario d’ingresso previsto, ci sarebbe stato il briefing con l’istruttore/istruttrice che avrebbe spiegato come arrampicarsi in tutta sicurezza.

Dopo l’ingresso nel parco e la consegna del braccialetto, gli istruttori ci hanno imbracato con i dispositivi di sicurezza e ci hanno spiegato come utilizzare moschettoni e carrucola.

Ti anticipo che questa è una di quelle esperienze da provare come l’escursione in quad nel territorio di Villasimius!

Percorsi
All’interno del Parco Avventura Pula sono presenti 3 percorsi per bambini:
baby: adatto ai bimbi con altezza sino a 110cm, devono essere accompagnati da un adulto, le piattaforme si trovano a circa 50cm dal suolo;
giallo e arancio: accessibile ai bambini tra i 110cm e 140cm di altezza, sempre con la sorveglianza di un adulto, le piattaforme sono a 150cm da terra e entrambi i percorsi terminano con una teleferica.
Mentre i 5 percorsi più difficoltosi sono accessibili dalle persone con altezza uguale o superiore a 140cm:
verde mini: questo percorso ha le piattaforme con altezza decrescente, la prima a 3 metri d’altezza e l’ultima a 50cm;
verde: in questo percorso le piattaforme si trovano tutte a 3 metri di altezza, si superano diversi ponti sospesi e la parte finale è una teleferica;
blu: le piattaforme sono tutte a circa 5 metri di altezza, qui ci si arrampica su una rete e diversi ponti costituiti di corde e tronchi d’albero;
rosso: indubbiamente il più lungo, il più difficile e il più stancante, le piattaforme si trovano a 9 metri di altezza, si superano ponti di corde, arrampicata sulle reti, si fa surf su uno snowboard tra gli alberi e si arriva alla fine del percorso tramite teleferica;
grigio: questo percorso, dopo la salita e il superamento di un ponte di corde, è tutto zip line, la prima piattaforma si trova a 3 metri d’altezza mentre l’ultima a 11 metri.

È presente anche un’area ristoro, con bar e tavolini, dov’è possibile ordinare sia panini, che primi o secondo piatti, o taglieri. Inoltre sono disponibili insalatone, box vegetariane e di carne, toast, tramezzini e dolci. È presente anche un bagno ad uso esclusivo dei clienti.

Secondo la mia personale esperienza, posso dirti di:
– usare scarpe comode, possibilmente con suola un po’ rigida perché sui ponti di corde, la suola morbida, a lungo andare, non aiuta;
– se hai i capelli lunghi legali con una coda bassa o delle trecce, così non ti daranno fastidio con il casco;
– se usi collane, o catenine, mettile dentro la maglietta o toglile direttamente, si agganceranno ai cavi e potrebbero creare problemi;
– metti dei pantaloni comodi, possibilmente lunghi perché quando sbatti, un minimo in più, ti proteggeranno;
– indossa una maglietta a maniche corte, con la fatica che farai, ti verrà sicuramente da togliere la giacca;
– non avere fretta nel fare i percorsi, non ti insegue nessuno, se sei stanc* riposati sulle piattaforme e riprendi fiato. Non succede niente se le persone dietro di te aspetteranno qualche minuto;
– se hai paura del vuoto o soffri di vertigini, non è un’esperienza che fa per te ☹️
– inizia con un percorso semplice.

Quest’esperienza mi è piaciuta tantissimo, è un modo diverso per passare una giornata in mezzo alla natura. Non posso negare che sia stato molto stancante. Io sono riuscita a fare il percorso verde, blu, rosso e grigio solo una volta, poi il mio corpo ha chiesto una pausa prolungata. Mentre Simo, Leti e Fabio, sono riusciti a fare una volta in più il percorso grigio. Il giorno dopo avevamo qualche dolorino ma niente di eccessivo.

Sei mai stat* in un parco avventura? Ti aspetto nei commenti!

Ps: ricordati di seguirmi sui social!

/ 5
Grazie per aver votato!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *