Torino: la città della cultura, dell’eleganza e del mio cuore.

torino

“Torino è la città più profonda, più enigmatica, più inquietante, non d’Italia ma del mondo.”
(Giorgio De Chirico)

Siamo tornati, ormai da più di un mese dalla nostra ennesima visita a Torino e ho pensato e ripensato cosa scrivere in questo articolo. Il perché del mio dubbio era solo uno: non abbiamo mai visitato la città, come abbiamo fatte con tutte le altre, perché andiamo sempre a trovare amici e parenti e passiamo il nostro tempo con loro.

 

Siccome a Torino siamo stati parecchie volte (e nella quale torneremo altre 100) ho deciso di scrivervi tutti i posti che abbiamo visitato le varie volte che ci siamo stati. Vi darò anche qualche dritta su come prenotare l’aereo e l’hotel/casa a seconda delle esigenze.

Volo:
Partendo da Cagliari ci sono due soluzioni, entrambe comode:
la prima soluzione è prenotare con la compagnia Volotea che vi porterà direttamente all’aeroporto di Caselle, a 30 minuti di macchina dal centro della città. Le navette che partono dall’area parcheggio dell’aeroporto e portano alle stazioni di Lingotto, Porta Nuova e Porta Susa (e viceversa) partono ogni 15 minuti in settimana, mentre nei giorni festivi ogni 30 minuti e ci mettono circa 50 minuti a potarvi a destinazione. Il costo è di 6,50€, per tratta/persona, se acquistati in aeroporto, mentre se acquistati direttamente sul bus avranno una maggiorazione di 1,00€.
La seconda soluzione è prendere la compagnia Ryanair. Arriverete a Cuneo Levaldigi dove all’uscita dall’aeroporto vi attenderà una navetta, al costo di 11,00€ per tratta/persona, che vi porterà alla stazione di Torino Lingotto e da lì potrete prendere i mezzi per aggiungere la vostra destinazione.

Alloggio:
Per quanto riguarda dove soggiornare, vi suggerisco di dare un’occhiata su Booking o Airbnb. In generale si trovano quasi sempre 2 o 3 offerte abbastanza buone. Una cosa però ve la raccomando, evitate queste zone: Porta Palazzo, Porta Nuova, Barriera Milan, Vallette, Valdocco, Aurora, Rebaudengo e Falchera, non sono proprio conosciute come raccomandabili.

Itinerario:
Diciamo che questa volta non vi illustrerò il nostro itinerario, non lo avevamo. Vi parlerò dei monumenti, musei, parchi e bar ristoranti da visitare assolutamente.

Museo Egizio
Il Museo Egizio di Torino è il più antico del mondo ed è, a livello mondiale, il secondo museo più importante dedicato alla civiltà nilotica, dietro solo a quello de Il Cairo.
Ci siamo stati due volte: la prima, diversi anni fa quando lo stavano ristrutturando. Infatti l’esposizione era approssimativa e i pezzi esposti erano, forse, un quarto di quelli esposti da un paio d’anni a questa parte. La seconda volta, invece, è stata nella nostra ultima visita nel capoluogo piemontese. L’ingresso costa € 13,00 ed è obbligatorio depositare gli zaini all’ingresso. Se si segue l’audioguida che è compresa nel costo del biglietto, la visita dura 150 minuti. Il museo è disposto su 4 piani, è molto interessante e ben organizzato. Il pezzo che più è piaciuto a me, è stata la stanza finale relativa ai grandi Re Egizi. A parer mio, per apprezzare del tutto questo museo si deve essere proprio appassionati della civiltà egizia, cosa che io non sono, però è stato interessante tornare indietro nel tempo e visitare la terra delle piramidi.

Parco del Valentino
Il Parco del Valentino è il più famoso di Torino ed è grande 421.000 m². Visitarlo tutto in un giorno è impossibile. Io ci sono stata varie volte e ne ho visto solo qualche pezzo. Quello che vi consiglio di fare è: una passeggiata lungo le rive del Po, sedervi all’ombra di un albero a leggere una rivista, vedere la parte relativa alla fontana dei mesi dell’anno, il borgo medievale e i lampioni innamorati (troppo carini!). Se trovate qualcos’altro di interessante che non ho avuto la fortuna di vedere, scrivetemelo tra i commenti!

Museo Nazionale del Cinema e Mole Antonelliana
Come molti di voi sapranno, il monumento simbolo di Torino è la Mole Antonelliana. Quello che probabilmente non sapete, è che all’interno ospita il Museo Nazionale del Cinema, uno dei più importanti al mondo. Noi ci siamo stati nel 2014, c’era piaciuto tanto. E’ molto ben fatto, molto interessante e parecchio interattivo. Tra l’altro è possibile arrivare in cima alla Mole attraverso un’ascensore panoramico di vetro e godere della splendida vista di Torino dall’alto (che vi consiglio assolutamente!).

Piazza Castello, Palazzo Madama e Palazzo Reale
Siamo stati varie volte nella piazza principale: Piazza Castello, nel cuore della città. Ospita al suo interno, il complesso architettonico di Palazzo Madama e una tra le più importanti residenze sabaude in Piemonte, Palazzo Reale. Il perimetro di Piazza Castello è ornato di eleganti portici dove sono presenti tanti negozi.

Basilica di Superga
Abbiamo visitato la Basilica di Superga ormai nel lontano 2012. Fu realizzata nel 1731 come ringraziamento alla Vergine Maria. Prende il nome dall’omonimo colle sulla quale sorge. All’interno della Basilica è presente una Cripta Reale dove furono sepolti alcuni membri della Casa Savoia. Sul retro della Basilica è presente il convento, la sala dei papi e gli appartamenti reali. Esternamente alla cappella di Superga, sul piazzale a destra della chiesa, si trova un monumento dedicato alla memoria del re Umberto I di Savoia, ucciso in un agguato. Il piazzale della basilica offre una spettacolare vista panoramica delle Alpi e di tutta la città di Torino. Noi abbiamo visitato superficialmente solo la basilica ma la prossima volta non escludiamo di visitare anche la cripta e la cupola.

Piazza San Carlo
Una delle piazze più importanti di Torino è Piazza San Carlo, soprannominata dai torinesi il “salotto” della città. Sulla pavimentazione di Piazza San Carlo si trova un toro rampante di bronzo alla quale è legata una simpatica leggenda torinese: l’effigie, simbolo e stemma della città, fu collocata nella piazza dedicata a San Carlo Borromeo nel 1930 e da allora è diventata oggetto di attenzioni e di superstizioni. A farne le spese, se così si può dire, sono i testicoli del toro di bronzo. Infatti, la leggenda vuole che calpestare gli attributi dell’immagine taurina porti molta fortuna. Io stessa sono andata a calpestare gli “attributi” del toro parecchie volte ma sto ancora aspettando la botta di c _ _ o! 😂

Porta Palazzo
Porta Palazzo è il mercato all’aperto più grande d’Europa ed è ospitato nella Piazza della Repubblica. Qui potete trovare di tutto e di più. Se state cercando un souvenir da portare a parenti e amici, Porta Palazzo è il posto giusto ma state attenti alla vostra borsa, tenetela sempre sotto il vostro sguardo vigile.

Chiesa Gran Madre
La Chiesa della Gran Madre di Dio è uno dei più importanti luoghi di culto della città di Torino. E’ situata nella piazzetta omonima e sulla riva destra del Lungo Po. Non siamo mai entrati a visitarla ma già vederla da fuori, mentre si visita la città si capisce la sua grande imponenza.

Palazzina di Caccia di Stupinigi
Il Palazzo di Stupinigi è l’unico tra tutti i posti di cui vi ho parlato, che, non ho visitato personalmente. Ma me ne hanno parlato bene e spero alla svelta di riparare alla mia mancanza. La palazzina di caccia di Stupinigi è una residenza, originariamente adibita alla pratica dell’attività venatoria. La palazzina è situata nella località di Stupinigi (frazione di Nichelino), alla periferia sud-occidentale di Torino, dal cui centro storico dista circa 10 chilometri.

Perino Vesco
Per quanto riguarda i posti dove mangiare fuori, non sono tanto esperta dato che noi mangiamo sempre a casa (o quasi) ma una cosa ve la dico: dovete passare ASSOLUTAMENTE da Perino Vesco per una colazione ottima e una gentilezza del personale fuori dalle righe. Vi faranno sentire a casa con un sorriso e un’educazione che vi rimarrà impressa. Per non parlare della bontà delle loro paste e pizze, tutto preparato lì. Trovate Perino Vesco in via Cavour 10. Passateci, non ve ne pentirete!

MBun
Infine vi consiglio un posto ideale sia per pranzi veloci che per cenare in tranquillità: MBun. La scelta del menu va da piatti combinati ai panini. Il tutto in un locale torinese dove potrete trovare carni di alta qualità, allevate e curate nel territorio piemontese. Trovate MBun in via Ratazzi 4 e in Corso Siccardi 8/a.

Spero che questo mio articolo vi sia stato utile anche se non vi ho parlato di posti “particolari” di Torino ma vi assicuro che è una splendida città, poco caotica e ben attrezzata. Tutta da scoprire! E poi è la città in cui sono nata e io la amo tantissimo! 💙

Alla prossima!

Buon viaggio e buona luce!

Precedente 100 cose (almeno) da fare nella vita! Successivo Escursione in Quad: alla scoperta del territorio Iglesiente